Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

“Imbarazzante i ritardi della nostra giustizia"

Marò, lunedì Corte suprema esaminerà possibilità di liberare Latorre e Girone


Marò, lunedì Corte suprema esaminerà possibilità di liberare Latorre e Girone
15/01/2014, 17:18

I due Marò italiani Massimiliano Latorre e Salvatore Girone potrebbero essere liberati, a causa del ritardo accumulato nel procedimento giudiziario a loro carico. Lunedì prossimo, infatti, la Corte suprema indiana esaminerà la possibilità di far fare ritorno a casa ai due fucilieri.
La notizia è stata diffusa dalla rete Ndtv che riporta, inoltre, un’intervista al ministro degli Esteri Salman Khurshid, in cui definisce "imbarazzanti" i tempi lunghi della giustizia indiana.
"Quando affermano che sono trascorsi due anni e non hanno ancora ricevuto una comunicazione formale delle accuse -afferma il ministro- mi sento in imbarazzo, ma è per la complessità del nostro sistema che non possiamo dare loro un processo rapido", dice Khurshid alla Ndtv, che ricorda che Delhi ha promesso all'Italia che i due marò, in caso di condanna, non rischieranno la pena di morte.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©