Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Ieri la telefonata di Renzi ai due fucilieri

Marò: ministro della Difesa indiano, no a compromessi


Marò: ministro della Difesa indiano,  no a compromessi
23/02/2014, 13:26

ROMA   -  Il ministro della Difesa indiano, Ak Antony, secondo quanto riferisce l'emittente Ndtv è intervenuto sul caso dei marò,  Latorre e Girone , affermando:   "Non ci saranno compromessi. Non abbiamo intenzione di retrocedere in nessun modo nel caso”.   "Andremo avanti in base alle leggi indiane", avrebbe aggiunto il ministro parlando con i cronisti a Kochi, nel Kerala.  

Ieri, poco dopo l'insediamento a Palazzo Chigi, il premier Matteo Renzi aveva telefonato ai due fucilieri della marina italiana. "Ho appena parlato al telefono con Massimiliano Latorre e Salvatore Girone. Faremo semplicemente di tutto", aveva annunciato su twitter. Anche Roberta Pinotti, neo-ministro della Difesa, aveva confermato che la vicenda dei marò  e' una delle priorità  dell'esecutivo. I marò "sono il primo pensiero, la prima preoccupazione che dobbiamo avere", aveva sottolineato.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©