Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Margaret Thatcher pagò per ritrovamento del figlio


Margaret Thatcher pagò per  ritrovamento del figlio
28/12/2012, 15:37

LONDRA - Secondo quanto scaturito da documenti riservati, Margaret Thatcher, pagò di tasca sua il ritrovamento del figlio Mark, disperso per sei giorni nel deserto del Sahara durante la Parigi-Dakar nel 1982. Secondo i documenti , declassificati dopo 30 anni dagli archivi nazionali di Kew, la Thatcher, è stata sempre intenta ad assicurarsi di non avere alcun peso sui soldi dei contribuenti, pagando con circa 5.000 sterline per l’ operazione di recupero del figlio.  La ricerca del figlio della Lady di Ferro fu uno sforzo internazionale: i francesi misero a disposizione un aereo con il fondo di vetro, più altri due velivoli, mentre gli algerini contribuirono con quattro aerei e un elicottero. Quando Mark fu trovato dall'aeronautica algerina, il governo fu assalito da un'altra preoccupazione, ovvero che il 28enne avventuriero cedesse alla tentazione di vendere la propria storia ai giornali.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©