Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Il premier tedesco costretta a correggere l'affermazione

Merkel: "Sono lieta della morte di bin Laden". Scatta la denuncia


Merkel: 'Sono lieta della morte di bin Laden'. Scatta la denuncia
07/05/2011, 16:05

In seguito alle polemiche sorte per i commenti di Angela Merkel, che si era detta ''lieta'' per l'uccisione di Osama bin Laden, il cancelliere tedesco si è beccata una denuncia. Il giudice Heinz Uthmann di Amburgo l'ha denunciata per apologia di reato c'è il rischio di dover rispondere davanti a un tribunale con serie conseguenze.

"Sono un cittadino che rispetta la legge e come giudice ho fatto un giuramento davanti alla giustizia". Sono queste le dichiarazioni che Uthmann ha rilasciato al quotidiano  Hamburger Morgenpost. In particolare il giudice ha apostrofato com "poco dignitosa" la frase della Merkel  "mi rallegro per il fatto che si è riusciti ad uccidere Bin Laden".

La Merkel, intanto, si difende correggendo la sua affermazione. ''Bin Laden" - ha detto in un'intervista al Passauer Neue Presse - "è stato il leader di una rete terroristica internazionale che ha patrocinato mostruosi crimini. Possiamo e dobbiamo essere sollevati dal fatto che non farà più male a nessuno''.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©