Dal mondo / America

Commenta Stampa

100mila fedeli schierati lungo i circa 35 chilometri

Messico: Benedetto XVI accolto da una folla oceanica


Messico: Benedetto XVI accolto da una folla oceanica
24/03/2012, 10:03

LEON (MESSICO)  - Una folla oceanica ha accolto Benedetto XVI in Messico. Il Papa è arrivato nel Paese latino nel pomeriggio, mentre in Italia erano le due di notte.    Papa Ratzinger ha condannato il narcotraffico e le coperture politiche di cui gode, e quello straordinario bagno di folla che ha superato ogni attesa: 100mila fedeli schierati lungo i circa 35 chilometri percorsi in Papamobile dall'aeroporto internazionale dello Stato del Guanajuato, che si trova a Silao, alla capitale Leon, dove il Pontefice risiederà  fino a lunedì  nel Collegio Miraflores, retto da una congregazione di suore missionarie.  Qui ha trovato ad attenderlo alcuni ragazzi handicappati e lui si e' chinato sulla loro sofferenza, per abbracciarli uno ad uno. E baciare i loro volti, anche quello di un bambino sfigurato da un incidente, fermandosi con ciascuno per il tempo necessario a dire una parola di consolazione e di incoraggiamento.
 "Giungo come pellegrino della fede, della speranza e della carita'. Con questa breve visita, desidero stringere la mano di tutti i messicani e raggiungere le nazioni e i popoli latino-americani",ha detto al suo arrivo salutando "l'amato popolo di Guanajuato e dell'intero Messico", nel primo impegnativo discorso di questa 23esima visita apostolica.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©