Dal mondo / America

Commenta Stampa

100 morti e 40mila turisti evacuati.

Messico, l'uragano Manuel perde vigore: il bilancio


Messico, l'uragano Manuel perde vigore: il bilancio
20/09/2013, 10:09

LA PINTADA (Messico) - E' salito ad almeno 100 morti accertati il bilancio delle vittime provocate in Messico dall'uragano Manuel e dalla tempesta Ingrid, che nelle ultime ore stanno diminuendo la loro forza nel passsaggio sul territorio. All'appello mancano ancora 68 persone, e un elicottero della polizia è dato per disperso, con il qule le autorità hanno perso i contatti durante un'operazione di soccorso a La Pintada, un villaggio montano situato nello Stato sud-occidentale di Guerrero. A bordo dell'elicottero dovrebbero esserci il pilota, il co-pilota, e un meccanico. Secondo indiscrezioni, il maltempo avrebbe indotto l'atterraggio improvviso del veivolo, il cui equipaggio non avrebbe potuto, in tal modo, contattare la base. Le persone evacuate da La Pintada sono almeno 330, e sono ora ospitate al Pacific Resort di Acapulco. Le operazioni di ricerca dei dispersi continuano con le forze dell'ordine e decine di volontari, assistiti da cani addestrati al recupero. Al momento, l'uragano Manuel - dopo aver devastato lo Stato di Guerrero - si è abbattuto con minor vigore su quello nord-occidentale di Sinaloa, ed è stato declassato a tormenta tropicale, a depressione e finalmente bassa pressione. A causa delle piogge, lo stato d'allerta è comunque ancora mantenuto in vigore a Sinaloa e negli Stati di Coahuila, Durango, Chihuahua e Sonora. Nel corso degli ultimi giorni sono 40.000 i turisti trasferiti altrove, di cui 12.000 a Città del Messico con voli civili e militari.

Commenta Stampa
di Armando Brianese
Riproduzione riservata ©