Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

MESSICO, QUATTRO AGENTI UCCISI


MESSICO, QUATTRO AGENTI UCCISI
16/12/2008, 16:12

Quattro agenti di polizia sono stati uccisi a colpi di arma da fuoco a Ciudad Juarez, la città più violenta e pericolosa del Paese. Un altro è rimasto gravemente ferito. Gli inquirenti sono certi i mandanti e i killer sono membri delle organizzazioni dedite al narcotraffico.

L'azione che ha colpito i poliziotti è stata coordinata con precisione e ha colpito nello stesso momento quattro punti differenti. Il primo attacco è avvenuto presso il posto di polizia dell'ospedale generale, nel nord della città, dove sono morti due agenti. Il secondo contro una casetta di una guardia di sicurezza di una zona residenziale che è stata uccisa a colpi di fucile. Il terzo attacco è avvenuto contro un posto di polizia di Aldama e anche in questo caso un agente è morto. Infine il quarto attacco che ha causato il ferimento di una persona, è avvenuto contro una pattuglia nei pressi della frontiera. Secondo quanto dichiarato dai portavoce della Secretaria de Seguridad Publica Municipal de Ciudad Juarez (Sspm). Per correre ai ripari la Sspm ha organizzato le pattugli di polizia in modo che si spostino fra i due e i quattro veicoli alla volta. Sembra però, che la soluzione non abbia dato risultati apprezzabili. Da inizio 2008 sono già oltre 1400 le persone uccise dalla malavita organizzata legata al traffico di sostanze stupefacenti illecite.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©