Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

MESSICO, RIMPATRIATI 41 CITTADINI CUBANI


MESSICO, RIMPATRIATI 41 CITTADINI CUBANI
06/12/2008, 11:12

Quarantuno cittadini cubani immigrati illegalmente in Messico sono stati rimpatriati in seguito all'applicazione degli accordi fra l'Havana e Città del Messico firmati nell'ottobre scorso.

Gli accordi erano stati firmati per cercare di porre un freno all'arrivo di cubani che passavano dal Messico per raggiungere gli Usa. Una nuova strada per l'emigrazione cubana che da tempo ha quasi del tutto abbandonato il pericoloso tragitto di 90 miglia marittime che separa l'Havana da Miami. Fra le altre cose l'accordo prevede il rimpatrio quasi immediato dei cubani e i costi del viaggio a carico del governo di Città del Messico. I primi cubani a sperimentare gli accordi bilaterali sono stati 37 uomini e 4 donne, arrivati sulle coste messicane nei pressi di Quintana Roo, uno dei punti più vicini a Cuba. L'istituto Nacional de Migracion ha fatto saper che sono circa 11mila i cubani che ogni anno scappano dall'isola e attraversano la frontiera con gli Usa.

 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©