Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Il direttore dell'ospedale: "L'80 per cento sono civili"

Misurata, registrati 3000 feriti e 1000 morti in due mesi

Forze di Gheddafi accusate di usare armi proibite

Misurata, registrati 3000 feriti e 1000 morti in due mesi
18/04/2011, 10:04

MISURATA - Dall'inizio del conflitto in Libia, secondo alcune fonti dell'ospedale della città, sono stati registrati circa 3000 feriti e 1000 morti.
Dalla scorsa settimana sono numerosi i ricoveri di persone che risultano, infatti, ferite da armi e ordigni a frammentazione. Alcune organizzazioni umanitarie internazionali hanno accusato le forze di Gheddafi di usare armi proibite.
Il direttore dell'ospedale della città Kalhed Abu Falgha dichiara: "L'80 per cento dei morti sono civili". Secondo quanto riporta il medico tutti i letti sono sempre occupati dai feriti.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©