Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Anche altre 11 vittime, tra cui 9 studenti

Mogadiscio: bomba in un hotel, 3 ministri uccisi


Mogadiscio: bomba in un hotel, 3 ministri uccisi
03/12/2009, 12:12

MOGADISCIO - Era una cerimonia di laurea molto importante, per questo si svolgeva in un importante hotel di Mogadiscio, l'Hotel Shamo, e alla presenza di tre ministri somali. Ma l'esplosione di una bomba ha trasformato un momento festoso in una tragedia. 14 persone sono rimaste uccise nell'attentato e ci sono decine di feriti. Le vittime sono state il Ministro dello Sport Sulheiman Olad Roble, quello della Sanità Qamar Aden e quello dell'Educazione Ibrahim Addow. Insieme a loro sono stati uccisi 9 studenti, un cameraman della TV al Arabiya, identificato in Hassan Zubeir, e un giornalista locale.
L'attentato non è stato rivendicato, ma tutti sono convinti che la colpa sia attribuibile allo Shabaab, movimento integralista considerato vicino ad Al Qaeda.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©