Dal mondo / America

Commenta Stampa

Passo indietro del primo cittadino californiano

Molestie sessuali, si dimette sindaco di San Diego

Accuse rivoltegli da diverse donne

Molestie sessuali, si dimette sindaco di San Diego
24/08/2013, 12:28

USA  -  Bob Filner, sindaco di San Diego,si è dimesso in seguito alle accuse di molestie sessuali rivoltegli da  un gruppo di donne  ma ha denunciato il "linciaggio" mediatico che lo ha costretto a lasciare l'incarico. L'annuncio del passo indietro è arrivato al termine di una riunione a porte chiuse del consiglio comunale della città californiana che ha accolto all'unanimità  le dimissioni dell'esponente democratico. "Mi scuso con tutti voi", ha dichiarato con voce rotta dall'emozione il 70enne Filner incontrando la stampa. Il sindaco si è rivolto alla comunità  di San Diego e alle donne che potrebbe aver offeso ma poi ha voluto rimarcare che "non una singola accusa è stata mai verificata in modo indipendente o provata in tribunale". "Non ho mai molestato sessualmente nessuno", ha detto ai giornalisti, "ma è stata creata un'isteria a cui molti di voi hanno contribuito, un'isteria da linciaggio". Le dimissioni, effettive da venerdì prossimo, mettono fine allo stallo politico che si era venuto a creare dopo che una decina di donne sono uscite allo scoperto e hanno dichiarato pubblicamente di essere state oggetto di avance non desiderate. Filner si era sottoposto a due settimane di terapia comportamentale ed era tornato al lavoro nei giorni scorsi, ma la sua posizione era stata aggravata da nuove accuse, al punto che anche il Partito democratico ha preteso un passo indietro.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©