Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Si tratta del caporale Tiziano Chiarotti, ferito all'addome

Morto uno dei soldati feriti in Afghanistan

Uccisi anche due soldati Usa e due britannici

Foto di archivio
Foto di archivio
25/10/2012, 19:35

SIAV (AFGHANISTAN) - Non ce l'ha fatta uno dei soldati feriti oggi a Siav, villaggio afgano a sud di Herat. Il caporale Tiziano Chiarotti, 24 anni, che era stato ferito all'addome, non c'è l'ha fatta ed è morto all'ospedale militare di Farah. Il soldato faceva parte del 2° reggimento alpini di Cuneo, inquadrato nella brigata alpina Taurinense. 
Il Presidente del Consiglio Mario Monti ha espresso il suo cordoglio con una nota che riporta "che tutto il mondo politico e istituzionale si raccolga intorno alle Forze Armate italiane, confermando il pieno sostegno al loro impegno nelle aree di crisi ed in particolare all'opera encomiabile che prestano al servizio del nostro Paese nella cruciale fase di transizione istituzionale, stabilizzazione e pacificazione in Afghanistan". 
 Ma non è l'unico soldato morto oggi. Due militari Usa sono stati uccisi da un militare afgano, che ha aperto il fuoco contro di loro. Stessa sorte per due soldati britannici, uno dei Royal Marines e una soldatessa dell'esercito, colpiti da diversi proiettili sparati da guardie della sicurezza afgana. 
Ormai in Afghanistan non c'è più nessuno che sopporti la presenza di soldati invasori stranieri, per cui è facile che agguati simili vengano organizzati all'interno delle forze armate o delle forze di sicurezza afgane. Dall'inizio dell'anno sono morte così quasi due militari a settimana. 

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©