Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Ancora in avaria il sistema di navigazione del Tupolev 154

Mosca, incidente aereo: due morti


Mosca, incidente aereo: due morti
05/12/2010, 10:12

All'aeroporto Domodedovo di Mosca, è stato di allerta, dopo che un aereo della linea Daghestan, un velivolo del tipo Tupolev 154, ha effettuato un atterraggio d'emergenza, finendo fuori pista e fermandosi a pochi metri dal muro di cinta dell'aeroporto moscovita. Una strage evitata quindi. Il velivolo, un Tupolev 154, lo stesso sul quale persero la vita nell'aprile scorso il presidente polacco Lech Kaczynski insieme ad altre 95 persone a bordo, era partito mezz'ora prima da uno scalo vicino la capitale russa, e diretto a diretto a Makhatchkala, capitale del Daghestan, era già a circa 9000 metri di altezza quando i reattori si sono spenti uno ad uno. A bordo del velivolo si contano 172 persone tra passeggeri e personale di bordo, secondo fonti russe, il primo bilancio parla di un’ottantina di feriti e almeno 2 morti, tra cui il fratello del presidente del lo stato del Daghestan. Ancora sotto shock i passeggeri, uno dei quali commenta così: “L'aereo Si è spezzato in due dopo che i motori sono andati in avaria, si è fermato a due metri dal muro di cinta. Se ci fosse andato contro, non saremmo qui a parlare con voi”. Sono tutt'ora in corso gli esami delle scatole nere per accertare le cause dell'incidente aereo.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©