Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Motovedetta tunisina sequestra peschereccio italiano


Motovedetta tunisina sequestra peschereccio italiano
25/08/2009, 13:08

Ennesimo episodio della "guerra del pesce" tra Italia e Tunisia. Una motovedetta tunisina ha sequestrato un peschereccio italiano con a bordo sette marinai, con l'accusa di avere sconfinato nei territori di pesca tunisini. In realtà sembra che il peschereccio si trovasse a sud della Sicilia e quindi in acque territioriali italia. La motovedetta ha condotto il peschereccio nel porto di Sfax.
Non è la prima volta che il "Chiaraluna" viene catturato. Nel marzo scorso fu fermato da un vascello libico, per lo stesso motivo, e tenuto nei porti libici col suo equipaggio, che allora era di 10 persone.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©