Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Myanmar: rinviato il processo a Aung San Suu Kyi


Myanmar: rinviato il processo a Aung San Suu Kyi
03/07/2009, 11:07

In Myanmar (l'ex Birmania) si sospende per una settimana il processo ad Aung San Suu Kyi, la "pasionaria" birmana che viene processata con l'accusa di avere violato le norme degli arresti domiciliari, dopo che un americano si è introdotto di nascosto a casa sua. Ufficialmente la sospensione è dovuta al fatto che l'Alta Corte Birmana non ha inviato tutti i documenti. Ma in realtà il motivo della sospensione è la presenza, nel Paese del Segretario Generale dell'ONU, Ban Ki Moon.
Di conseguenza il processo continuarà il 10 luglio.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©