Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Dal centro-destra:"Solito clientelismo pre-elettorale"

Napoli: 9 milioni di euro erogati ad associazioni fittizie


.

Napoli: 9 milioni di euro erogati ad associazioni fittizie
07/10/2009, 11:10

Al Palazzo del Consiglio Regionale dell’isola F13, nel centro direzionale di Napoli, alcuni esponenti del centrodestra campano hanno tenuto una conferenza stampa per denunciare gli sperperi di denaro pubblico di cui si sarebbe macchiata la giunta Bassolino. Le accuse sono state mosse dal capo dell’opposizione del Consiglio Regionale Franscesco D’Ercole, dal capogruppo Pdl Paolo Romano, dai vice-capogruppo Pietro Donato e dal capogruppo Mpa-nuovo Psi Massimo Grimaldi e dal capogruppo Udc Carmine Mocerino.
Secondo gli onorevoli che ieri si sono riuniti durante la conferenza, infatti, diversi esponenti dell’opposizione avrebbero garantito l’erogazione di circa 9 milioni di euro in fondi pubblici verso “improbabili associazioni di diverso genere”. Un trucco vecchio quanto il mondo che, anche per D’Ercole, è solo il classico e squallido mezzo per garantire il solito traffico clientelare che precede le votazioni e fa parte, quindi, di una campagna elettorale portata avanti a spese dei contribuenti. Un mezzo collaudato, dunque, per comprare letteralmente interi “pacchi di voti” in cambio di "favori" e "finanziamenti".
Per la coalizione di centro-destra, in sintesi,
occorre indagare sull’effettiva esistenza e successivamente sull’effettiva attività delle associazioni e sugli eventi da esse organizzati sul territorio Campano. Il tutto, come intuibile, per tentare di trovare una ragionevole giustificazione ai generosissimi proventi stanziati dalla coalzione di centro-sinistra.

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©