Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

cellule del cordone ombellicale trapiantate, ridanno la vita

Nato per ridare la vita al fratellino maggiore

oggi la conferma definitiva: Charlie è guarito

Nato per ridare la vita al fratellino maggiore
09/05/2011, 13:05

LONDRA – L’ attesa per un fratellino è stata premiata, non tanto per il nuovo fiocco azzurro in casa Whitaker, ma per il miracolo che ha reso possibile. Parliamo di un fatto accaduto 5 anni fa in Inghilterra e che oggi trova la definitiva positività ne suo epilogo. Veniamo brevemente ai fatti di 8 anni fa ; Charlie primogenito della famiglia Whitaker, splendido bambino di 4 anni era affetto da anemia di Blackfan-Diamond, che gli impediva di produrre sufficienti globuli rossi costringendolo a trasfusioni di sangue ogni due settimane. Da qui la decisione dei genitori di mettere al mondo un fratellino per Charlie, nel vero senso della parola : infatti Jamie nato da fecondazione in provetta è venuto al mondo per salvare la vita del fratello più grande, Charlie, appunto. Il fatto a quei tempi fece scalpore e suscitò diverse polemiche, non tanto per il tipo di fecondazione ma per la accurata pre selezione dell’ embrione che in Gran Bretagna non era consentita, fattore questo che obbligò Jayson e Micelle, Genitori dei fratellini Whitaker, a spostarsi fino a Chicago per aggirare gli ostacoli che poneva allora la legge inglese. Alla nascita di Jamie i medici avevano provveduto al prelievo delle cellule dal cordone ombelicale ed al successivo trapianto a Charlie. Oggi questo splendido ragazzo di 12 anni è stato dichiarato definitivamente guarito dalla malattia che lo avrebbe condotto a morte certa. Oggi vi è un legame che và oltre quello fraterno che lega Charlie a Jamie, il dono della vita di cui il fratello maggiore ne ha piena conoscenza; oggi possiamo asserire che il coraggio di due genitori, la loro forza ha fatto si che questa storia a lieto fine sia un esempio di immenso amore: congratulazioni Signori Whitaker oggi potete essere con immensa soddisfazione l’ emblema di cosa significhi “Una Famiglia Unita” .

Commenta Stampa
di Antonio Sarracino
Riproduzione riservata ©

Correlati