Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Timori per le Isole Canarie

Nave urta rocce, allarme fuoriuscita petrolio


Nave urta rocce, allarme fuoriuscita petrolio
27/12/2013, 11:46

ROMA  -  Secondo quanto si apprende da fonti estere che hanno dato l’allarme, nell'Oceano Atlantico,  una petroliera si troverebbe  alla deriva di fronte alle coste marocchine, non lontano dalle Isole Canarie. Sempre secondo quanto riferiscono le suddette fonti,  l'imbarcazione, con a bordo 5mila tonnellate di carburante, ha urtato delle rocce nei pressi di Tan Tan, nel sud del Marocco. Le autorità di Lanzarote, una delle isole Canarie, distanti appena 200 chilometri, hanno sollecitato aiuti urgenti, e temono un disastro ecologico. L'imbarcazione marocchina, proveniente dalle Canarie, ha imbarcato acqua all'ingresso del porto di Tan Tan, dopo aver urtato degli scogli. Il carico era destinato a una stazione termica di questa città che si trova circa 300 chilometri a sud di Agadir. Al momento non è stata segnalata alcuna fuga di carburante in acqua, ma  la chiglia della petroliera risulta danneggiata.   Citato dall'agenzia marocchina Map, il direttore dell'Agenzia nazionale dei porti, Mohamed Othmani, ha affermato che un rimorchiatore è atteso in provenienza da Las Palmas, così come 5 esperti olandesi che saranno assistiti da un elicottero della gendarmeria reale marocchina.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©