Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

E' il terzo episodio negli ultimi 10 giorni

Navi Usa salvano tre marinai iraniani nel golfo di Oman


Navi Usa salvano tre marinai iraniani nel golfo di Oman
19/01/2012, 12:01

GOLFO DI OMAN - A quanto pare, da quando la V Flotta statunitense è presente davanti alle coste iraniane, quelle acque sono strapiene di navi in difficoltà. Infatti è la terza volta in 10 giorni che le navi Usa annunciano di aver salvato marinai iraniani in difficoltà. Prima 13 marinai rapiti dai pirati somali, poi altri 11 marinai salvati mentre il loro cargo affondava. Ed adesso tre marinai, aiutati a tornare a casa, mentre il loro peschereccio veniva aiutato da altre due navi simili, mentre stava affondando. Il cacciatorpediniere USS Dewey ha mandato loro un elicottero (un Seahawk, con funzioni di ricognizione e attacco ai sommergibili) che li ha trasportati a bordo della nave, da dove sono stati mandati a casa - sottolinea il comunicato statunitense - con 70 Kg. di cibo, acqua (perchè ne erano a corto sull'imbarcazione) e altri beni di prima necessità.
Ma questo non indebolisce la tensione esistente tra Iran ed Usa. In particolare aumentano le voci che vogliono gli Usa pronti a rpvocare l'Iran, nella speranza che loro sparino il primo colpo e diano quindi la scusa necessaria a giustificare un attacco.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©