Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Botta e risposta col presidente iraniano Rohani

Netanyahu: "L'Iran vuole distruggere Israele con armi nucleari"


Netanyahu: 'L'Iran vuole distruggere Israele con armi nucleari'
02/08/2013, 13:19

TEHERAN (IRAN) - Il nuovo Presidente iraniano, Hassan Rohani, non si è ancora completamente installato nel suo nuovo ruolo che già il premier israeliano Benjamin Netanyahu comincia ad invocare tuoni e fulmini poco divini. 
Tutto è nato da una frase pronunciata da Rohani, durante la festa annuale di Quds: "Il regime sionista è una ferita inflitta da anni sul corpo del mondo musulmano che va mondata". Una frase non nuova data l'idea - diffusa da quelle parti - che Israele è un corpo estraneo al Medioriente, imposto con la forza e che vive solo grazie alla sua forza militare. Quando smetteranno di usare la forza - questa è la teoria - Israele morirà da sola. 
Ma Netanyahu ha risposto con inusitata violenza: "Il vero volto di Rohani è stato svelato prima ancora di quanto si prevedesse. In Iran il presidente è cambiato, ma non cambiano gli obiettivi del regime: ottenere armi nucleari per minacciare Israele, il Medio Oriente e il mondo intero". Singolare sollecitudine da parte del premier di un Paese che nel 2006 ha usatio armi nucleari contro la popolazione civile libanese.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©