Dal mondo / Medioriente

Commenta Stampa

Netanyahu: pronti nuovi insediamenti israeliani in Palestina


Netanyahu: pronti nuovi insediamenti israeliani in Palestina
04/09/2009, 13:09

Non bastano i 2500 appartamenti che sono in costruzione in Cisgiordania, da parte degli israeliani, sui terreni dei palestinesi. Il Primo Ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, pare intenzionato a concedere l'autorizzazione per altre migliaia di appartamenti per i coloni. Infatti, nonostante nella Road Map sia scritto chiaramente che la Cisgiordania, salvo diversi accordi, è palestinese, il governo israeliano intende impossessarsene rapidamente, radendo al suolo gli edifici dei palestinesi e sostituendoli con le colonie israeliane. In questo, nessuna novità: essendo un governo fatto di partiti di destra e di estrema destra, ultraortodosse e xenofobi, non ci si poteva aspettare nulla di diverso.
Il punto è che solo pochi giorni fa l'Amministrazione Obama aveva chiesto una moratoria di 9 mesi nella costruzione degli insediamenti; e il premier israeliano si era dichiarato concorde, sia pure subordinato a condizioni pococ accettabili. Ma era un sì su cui si poteva discutere. Invece questa azione, alla quale sembra manchi solo l'ufficializzzazione, è completamente contraria alle richieste statunitensi.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©