Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Neve e gelo, aeroporti in tilt in Europa

Voli cancellati e disagi: caos a Londra

Neve e gelo, aeroporti in tilt in Europa
19/12/2010, 21:12

LONDRA - Ancora un giornata di gravi disagi per chi viaggia in Europa con aeroporti chiusi, voli cancellati o dirottati, treni soppressi: nel fine settimana prima di Natale, tradizionalmente il piu' ad alto traffico dell'anno, i sogni di vacanze e di riunioni familiari si sono incrinati per l'ondata di freddo artico che ha colpito il Vecchio Continente. A Londra, lo scalo internazionale di Heathrow ha riaperto le piste ma solo in teoria: nessun volo in arrivo ha potuto atterrare e solo a pochi jet e' stato concesso il decollo.

 

 

Tutta colpa del ghiaccio che si e' formato nel corso della notte nei parcheggi degli aerei e che ha reso pericoloso qualsiasi spostamento dei 'bestioni dell'aria'. Non solo a Heathrow il traffico si e' fermato: Gatwick, il secondo aerooporto di Londra, oggi ha riaperto con ritardi e voli sopressi. A Birmingham un volo per Islamabad e' rimasto fermo sulla pista per oltre sei ore: "La gente ha avuto attacchi di panico. Chi vomitava, chi accusava dolori al petto, e ugualmente non ci hanno fatto scendere", ha detto alla Bbc Marium Hassain, un passeggero.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©