Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ennesimo allarme, per tenere alta la tensione

New York, ancora un falso allarme bomba in aeroporto

Gli artificieri sono intervenuti e hanno risolto subito

New York, ancora un falso allarme bomba in aeroporto
20/12/2010, 14:12

NEW YORK (USA) - Continuano negli Usa i falsi allarmi bomba o le minacce di attentato mai realizzate, per vedere come reagisce la gente. Questa volta all'aeroporto di Newark, a New York. C'è stato un allarme bomba, anche se non si sa causato da chi o da cosa. Immediatamente è stato chiuso il terminal A dell'aeroporto, i passeggeri sono stati allontanati ed è stata chiamata la squadra artificieri. Dopo meno di mezz'ora il terminal è stato riaperto e l'imbarco dei passeggeri è proseguito normalmente.
Non è la prima volta che si diramano questi allarmi, su valigie bomba e cose del genere, allarmi che poi si rivelano assolutamente falsi, anche se poi ne viene data notizia in modo drammatico. Qualche mese fa, per esempio, sempre a Newark, un terminal restò chiuso una mezza giornata perchè un ragazzo aveva scavalcato il cancello di imbarco. Grande allarme, diffusione dell'identikit del ragazzo come possibile terrorista che si era nascosto nella zona riservata agli equipaggi per mettere una bomba sugli aerei; ma dopo 48 ore si scopriì che il ragazzo aveva solo salutato la fidanzata che stava partendo e poi era uscito con i normali passeggeri in arrivo.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©