Dal mondo / America

Commenta Stampa

La proposta presentata dallo studio Present Architecture

New York: contro i rifiuti isole ecologiche galleggianti


New York: contro i rifiuti isole ecologiche galleggianti
07/03/2014, 15:41

NEW YORK – Per far fronte al problema dei rifiuti della “Grande Mela”,  che  spende fior di dollari per lo smaltimento, arriva una  soluzione green dalle  isole di compostaggio del progetto Green Loop. La proposta, presentata dallo studio Present Architecture,  mira a destinare il 30% dei rifiuti organici prodotti su strutture create sulle acque antistanti la città.

Secondo quanto riporta il sito dell'amministrazione cittadina, ogni anno i newyorkesi producono più di 14 milioni di tonnellate di rifiuti che di solito vengono inviati nelle discariche di Ohio, Virginia e Pennsylvania per una spesa annuale di 300 milioni di dollari per il trasporto su gomma. Oltre ai costi economici, ci sono quelli per l'ambiente viste le emissioni di gas serra generate dai camion. Le isole polifunzionali dovrebbero trovarsi nei cinque distretti della città.

Nelle isole artificiali sono previsti impianti di compostaggio a livello sotterraneo e un parco pubblico pensile, dove potrebbero nascere orti comuni, strutture educative e piste per lo sci di fondo durante l'inverno.  Secondo gli ideatori, in totale "la rete aggiungerebbe 125 ettari di aree verdi pubbliche al territorio di New York riducendo traffico, rumore e inquinamento".

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©