Dal mondo / America

Commenta Stampa

New York: dipendenti dei fast food protestano per le paghe troppo basse


New York: dipendenti dei fast food protestano per le paghe troppo basse
01/12/2012, 13:16

NEW YORK – Protesta senza precedenti a New York. I dipendenti delle maggiori catene di Fast Food, col motto “Non siamo pagati abbastanza per sopravvivere”, sono scesi in strada lamentandosi per gli stipendi troppo bassi. La manifestazione ha raggiunto consensi inimmaginabili al punto che il ”New York Times” l’ha definita “Il più grande sforzo di categoria mai compiuto negli Stati Uniti per unire i lavoratori”.

La paga media attuale di questi lavoratori è di 7 dollari l’ora. Loro non ci stanno più e chiedono il raddoppio dello stipendio, raggiungendo i 15 dollari l’ora.

Solo qualche giorno fa un'altra manifestazione è stata condotta dai dipendenti di Wall Mart, catena di supermercati americana che conta circa 1,4 milioni di dipendenti. 

Commenta Stampa
di Claudia Annunziata
Riproduzione riservata ©