Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Il gruppo minaccia nuove azioni, anche contro i giornalisti

Nigeria: Boko Haram rivendica l’attentato in chiesa


Nigeria: Boko Haram rivendica l’attentato in chiesa
04/06/2012, 20:06

KANO (NIGERIA) – L’attentato terroristico avvenuto ieri contro una chiesa cristiana a Bauchi, nel nord est della Nigeria, è stato rivendicato. Autore di questa strage, nella quale hanno perso la vita 15 persone mentre altre 40 sono rimaste ferite, è ancora una volta il gruppo estremista islamico Boko Haram. Lo stesso, a circa 24 ore dal colpo compiuto in chiesa, si è fatto vivo attraverso una e-mail ed oltre a rivendicare l’attentato di ieri, ha minacciato nuovi attentati, mirati a colpire anche i giornalisti. “Dio ci ha dato la vittoria lanciando un attacco suicida contro una chiesa del quartiere di Yelwa, nella città di Bauchi”, si legge nel messaggio, trasmesso da un indirizzo e-mail già usato in precedenza dalla setta integralista nigeriana per rivendicare precedenti attentati. Quanto a quello di ieri, un kamikaze si è fatto esplodere alla guida di un’automobile contro una chiesa a Yalwa: n ella zona ci sono stati quest’anno diversi attacchi, tutti ad opera del gruppo Boko Haram.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©