Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Hassan: "Per il momento nessuna richiesta di riscatto"

Nigeria, rapiti un britannico e un italiano

I due lavorano per una società italiana di costruzioni

Nigeria, rapiti un britannico e un italiano
13/05/2011, 20:05

KANO (NIGERIA) - Nel nord ovest della Nigeria, secondo quanto riferisce la polizia locale, sono stati rapiti ieri sera un cittadino italiano ed uno britannico.
Adamu Hassan, responsabile della polizia dello stato di Kebbi fa sapere che l'italiano e il britannico "rapiti ieri notte, da uomini sconosciuti, mentre si trovavano nei loro alloggi da Birnin Kebbi", lavorano per la società italiana di costruzioni B. Stabilini.
Hassan aggiunge: "i rapitori non ci hanno contattato e per il momento non hanno avanzato richieste di riscatto". Nel luogo dove sono stati sequestrati i due ingegneri inoltre non sarebbe stata presa un'ingente somma di denaro. Le autorità locali sono in costante contatto con l'Unità di crisi e l'Ambasciata d'Italia ad Abuja che stanno seguendo la vicenda.

Commenta Stampa
di Claudia Peruggini
Riproduzione riservata ©