Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Tre ragazze chiuse in casa e incinte dello stesso ragazzo

Nigeria, scoperta “fabbrica di bimbi”. Arrestate tre persone


Nigeria, scoperta “fabbrica di bimbi”. Arrestate tre persone
15/05/2013, 21:33

Orrore in Nigeria dove la  polizia ha scoperto nella città di Enugu una vera e propria 'fabbrica di bambini', per il traffico di piccoli appena nati. In manette sono finite tre persone ritenute coinvolte nei fatti. In una casa, la polizia ha trovato  sei ragazze, tra i 14 e i 17 anni, tutte in stato interessante e le ha liberate. Questo è quanto emerso dal raccontato del portavoce delle forze dell'ordine Ebere Amaraizu. Le giovani erano chiuse in casa e incinte dello stesso ragazzo, un 23enne che – dopo il parto – avrebbe venduto i neonati. Il tutto per la promessa di un po' di denaro.
Una settimana prima in un altro raid la polizia aveva scoperto un'altra 'fabbrica' nello stato di Imo e aveva liberato 17 ragazze incinte e 11 neonati.

Commenta Stampa
di Erika Noschese
Riproduzione riservata ©