Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

NON DESTANO PREOCCUPAZIONE LE CONDIZIONI DEGLI ITALIANI FERITI A KABUL


NON DESTANO PREOCCUPAZIONE LE CONDIZIONI DEGLI ITALIANI FERITI A KABUL
22/08/2008, 12:08

Il fatto è avvenuto stamani intorno alle 7:20 locali (le 4:50 in Italia) quando un mezzo VM90 protetto del contingente italiano è stato investito da una esplosione in una zona rurale a circa 20 chilometri a nord di Kabul.
 I militari, spiegano al contingente, stavano andando a svolgere un'attività pianificata di bonifica di ordigni. Sulla natura dell'esplosione sono ancora in corso accertamenti. I familiari dei tre militari feriti sono stati informati.
 Anche se gli accertamenti sono ancora in corso è molto probabile, riferisce una fonte militare, che a provocare l'esplosione sia stato un ordigno rudimentale comandato a distanza, che ha colpito la parte posteriore del VM protetto.
 I feriti, sempre secondo quanto è stato possibile apprendere, sono tutti alpini: uno del 9/o Reggimento dell'Aquila, gli altri due del 2/o Reggimento genio guastatori di Trento. Viene confermato che le loro condizioni non sono gravi.

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©