Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

NOTIZIA BOMBA DELLA RADIO SVIZZERA: PAGATO UN RISCATTO PER LA LIBERAZIONE DELLA BEANCOURT


NOTIZIA BOMBA DELLA RADIO SVIZZERA: PAGATO UN RISCATTO PER LA LIBERAZIONE DELLA BEANCOURT
04/07/2008, 14:07

Ingrid Betancourt e i suoi 14 compagni di prigionia non sono stati liberati nel corso di un'ardita operazione militare, come è stato detto finora, ma in seguito al pagamento di un riscatto. Lo ha affermato la radio della Svizzera romanda (Rsr).
Secondo la fonte, che in passato avrebbe fornito informazioni riservate rivelatesi giuste, il prezzo pagato per la Betancourt é stato di circa 20 milioni di dollari. La fonte fa nomi e cognomi e chiarisce che il tramite tra Bogotà e i guerriglieri é stata la moglie del capo dei carcerieri della ex candidata  alla presidenza. Sarebbe stata lei a consentire l'apertura di un canale negoziale con Geraldo Aguilar, che ha finito con il cambiare bandiera.
All'origine della transazione, secondo l'emittente, ci sono stati gli Stati Uniti, che erano particolarmente interessati, tra l'altro, alla liberazione dei tre agenti dell'Fbi che si trovavano tra gli ostaggi liberati.
L'operazione militare sarebbe stata, pertanto, solo una finzione, afferma l'emittente. Ciò che ha insospettito molti osservatori a prescindere dalle rivelazioni sul denaro promesso a membri delle Farc, sostiene sempre la radio svizzera, è che non ci siano stati scontri al momento della liberazione malgrado il commando dell'esercito colombiano si fosse presentato armato. Questa fiction, si afferma, serve al presidente Alvaro Uribe per mantenersi fedele, almeno ufficialmente, alla sua linea intransigente contro la guerriglia e al rifiuto di ogni negoziato. Inoltre questo blitz mostra quello che la radio definisce "un timing perfetto" con le ultime mosse politiche  di Uribe, che vuole elezioni anticipate e presentarsi di fronte all'elettorato come un uomo deciso e vincente.
La Svizzera è stata incaricata negli ultimi anni da Usa e Colombia di condurre negoziati con le Farc.
 

Commenta Stampa
di Serena Grassia
Riproduzione riservata ©

Correlati

03/07/2008, 12:07

PARIGI IN FESTA PER INGRID

02/07/2008, 21:07

INGRID BETANCOURT E' LIBERA