Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La legge sui matrimoni gay è stata approvata 8 giorni fa

Nozze gay, ancora proteste a Parigi

Il primo matrimonio gay verrà celebrato mercoledì prossimo

Nozze gay, ancora proteste a Parigi
26/05/2013, 16:31

PARIGI - A 8 giorni dall’approvazione della legge sui matrimoni tra persone dello stesso sesso, i francesi contrari alle nozze gay continuano a sfilare nella capitale in un clima di altissima tensione. Temendo che le proteste possano assumere un carattere particolarmente violento, come accaduto durante gli ultimi cortei, le autorità hanno schierato 4.500 poliziotti nelle strade di Parigi.

Il primo matrimonio gay dovrebbe essere celebrato mercoledì prossimo a Montpellier, ma i francesi che si oppongono alla legge approvata poco più di una settimana fa non rinunciano ad un’ultima dimostrazione di forza. Treni e pullman pieni di manifestanti provenienti da diverse province sono arrivati a Parigi nel giorno in cui i francesi celebrano la festa della mamma e si sono uniti a quanti già componevano i quattro cortei che hanno invaso le strade della città. L’obiettivo degli organizzatori è quello di superare il milione di manifestanti, proprio come accadde lo scorso 24 marzo.

Il ministro degli Interni francese, Manuel Valls, ha esortato i manifestanti ad essere prudenti e a riflettere prima di compiere qualunque gesto e a far attenzione alla minaccia rappresentata dalla partecipazione di alcuni gruppi di estrema destra a queste iniziative.

Commenta Stampa
di Vanessa Ioannou
Riproduzione riservata ©