Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

La vicenda risalirebbe all'uccisione di un deputato nel 2006

Nuova accusa per Yulia Tymoshenko: indagata per omicidio

L'ex premier: ''L'ennesimo complotto del governo''

Nuova accusa per Yulia Tymoshenko: indagata per omicidio
30/10/2011, 09:10

KIEV - Nuovo pesante capo d’accusa per l’ex premier ucraina Yulia Tymoshenko, che è in procinto di essere indagata per l’omicidio su commissione di Yevhen Shcherban, un deputato assassinato nel 2006 all’aeroporto di Kiev. A rendere nota la nuova vicenda giudiziaria,nei confronti dell’eroina della ‘’Rivoluzione arancione’’nel 2004, è stato il viceprocuratore generale Renaty Kuzmin, sostenendo che gli inquirenti disporrebbero di deposizioni giurate rese negli Stati Uniti, in base alle quali i killer del parlamentare sarebbero stati pagati con denaro transitato su conti bancari intestati sia alla Timoshenko che a Pavlo Lazarenko, attualmente detenuto negli Usa con le accuse di frode e riciclaggio, e che all’epoca dei fatti era a capo dell’esecutivo.
Per la Tymoshenko, condannata a 7 anni di carcere per una questione legata alla compravendita di gas russo, l’ennesimo complotto ordito da Viktor Yanukovih, l’attuale presidente filo-russo che l’anno scorso la sconfisse di misura alle elezioni: ‘’È assurdo. Il desiderio del governo di sbarazzarsi dell’opposizione ha superato tutti i limiti’’, è stato il commento sulla vicenda rilasciato dall’ex premier attraverso il suo portavoce.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©