Dal mondo / Africa

Commenta Stampa

Mancano circa mille persone a Duekoué

Nuova strage in Costa d’Avorio


Nuova strage in Costa d’Avorio
03/04/2011, 10:04

ADIBJAN – Strage a Duekoué in Costa d’Avorio, nell’ovest del Paese, teatro di un nuovo massacro avvenuto, secondo fonti locali fra domenica 27 marzo e martedì 29 marzo scorsi. Lo ha reso noto L’organizzazione Cartias. La strage sarebbe avvenuta nel quartiere “Carrefour”, controllato dalle forze del presidente legittimo Alassane Oauttara, dove mancano all’appello un migliaio di persone che risultano morte o disperse. Si legge in un comunicato dell'organizzazione umanitaria. La Caritas “ignora chi sia responsabile di questo massacro ma indica come un'inchiesta possa accertare la verità: la Caritas condanna gli attacchi contro i civili e sottolinea come la situazione stia peggiorando rapidamente”. Un’altra notizia appresa , invece, riguarda il ferimento di quattro Caschi Blu del contingente dell'Onu (Onuci). Fonti delle Nazioni Unite asseriscono: “Una pattuglia dell'Onuci è stata ancora una volta oggetto di colpi d'arma da fuoco da parte delle forze speciali di Gbagbo mentre effettuava una missione umanitaria”, si legge in un comunicato che non fornisce ulteriori dettagli sulla nazionalità dei Caschi Blu coinvolti.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©