Dal mondo / Australia

Commenta Stampa

Polizia: Non è un'operazione che si fa dall'oggi al domani

Nuova Zelanda, senza sosta le ricerche dei dispersi


Nuova Zelanda, senza sosta le ricerche dei dispersi
21/11/2010, 11:11

Non si arrendono gli agenti di polizia neozelandesi impegnati nel soccorso per i 29 minatori ritenuti dispersi dopo l'esplosione di gas di venerdì scorso nella miniera di carbone di Pike River, in Nuova Zelanda. Si spera di riuscire a trovare qualcuno rimasto vivo, e al gli agenti di soccorso hanno precisato di non avere "alcuna idea" su quanto dureranno tutte le operazioni di soccorso per il recupero dei dispersi. Secondo a quanto afferma il comandante della polizia neozelandese Gary Knowles in una conferenza stampa: "Non è un'operazione che si fa dall'oggi al domani. Siamo solo al secondo giorno di soccorsi. Non abbiamo idea di quanto tempo serva". Intanto i responsabili della miniera di carbone hanno dato conferma che nella miniera si è sviluppato un incendio,che purtroppo è ancora in corso di spegnimento da parte dei vigili del fuoco, e questo incendio è alimentato dalla fuoriuscita di gas tossico che ostacola drasticamente tutte le eventuali operazioni di soccorso per il tentativo di recuperare i diepersi. Tutti i familiari dei minatori rimasti intrappolati si sono riuniti sul luogo dell'incidente, il luogo attualmente è severamente vietato ai giornalisti e al pubblico di curiosi accorso sul luogo dell'incidente.

Commenta Stampa
di Fabio Iacolare
Riproduzione riservata ©