Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

Vari i punti toccati nel dibattito

Nuovi accordi Francia-Inghilterra. Si preme sul nucleare


Nuovi accordi Francia-Inghilterra. Si preme sul nucleare
31/01/2014, 18:42

OXFORD- Nuovi accordi commerciali tra Francia e Inghilterra. Il premier Holland incontra l'omologo inglese Cameron per discutere sulla possibilità di stringere intese tra i due Paesi. I due, infatti, si sono presentati alla stampa in un’ex base militare alle porte di Oxford, luogo scelto per simboleggiare il punto di maggiore intesa tra i due Paesi.

Vari i punti toccati nel dibattito. Dal dossier militare emergono: il progetto di una costruzione congiunta di un nuovo missile e l'eventuale creazione di una brigata franco-britannica che dovrebbe essere operativa già dal 2016. Ma la questione si concentra sulla possibilità accordo sull’energia nucleare tra i due paesi, un accordo che avrebbe un valore economico, stando alle parole del premier francese, di 16 miliardi di sterline. "Parlo di sterline, non ancora di euro, per non mettere in difficoltà il mio amico David" dichiara Hollande.

Spinto dagli euroscettici, il primo ministro Cameron avrebbe chiesto ad Hollandedi dare una rapida revisione ai Trattati fondativi dell’Unione Europea, sopratutto, probabilmente, per quanto riguarda gli accordi presi con l’EURATOM, ovvero la Comunità Europea dell’energia nucleare. Parigi rifiuta.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©