Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

NUOVI SFORZI PER LA LIBERAZIONE DEI VOLONTARI CROCE ROSSA IN AFGHANISTAN


NUOVI SFORZI PER LA LIBERAZIONE DEI VOLONTARI CROCE ROSSA IN AFGHANISTAN
28/09/2007, 09:09

Negoziatori afgani sarebbero in contatto con i sequestratori dei 4 volontari della Croce Rossa, due dei quali stranieri, presi in ostaggio in Afghanistan mentre erano impegnati in una missione umanitaria. Sono stati creati dei contatti con il gruppo che ha rapito gli uomini l'altro ieri nella provincia di Wardak, a circa 50 chilometri da Kabul, mentre e' stata esclusa al momento un'azione militare per la loro liberazione, ha detto all'Afp un funzionario afgano. ''La Croce Rossa ci ha chiesto di non intervenire militarmente per la sicurezza degli ostaggi. La questione dovrebbe esser risolta tramite la mediazione di capi tribu''', ha spiegato il governatore del distretto Sayed Abad. La Commissione Internazionale della Croce Rossa ieri aveva affermato che i quattro volontari, due stranieri e due afgani, stavano ritornando a Kabul da una missione volta alla liberazione di un ostaggio tedesco e di cinque afgani rapiti da un gruppo di talebani.
(Fonte:ascachannel)

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©