Dal mondo / America

Commenta Stampa

NY: Spara ai suoi colleghi perchè non ottiene il lavoro. Ora rischia la pena di morte


NY: Spara ai suoi colleghi perchè non ottiene il lavoro. Ora rischia la pena di morte
13/02/2010, 19:02

Amy Bishop, brillante specialista in neurologia laureata al prestigioso ateneo di Harvard, ha perso il controllo e ha provocato una strage perché le hanno rifiutato la cattedra di biologia all’Università dell’Alabama. La donna ha preso un fucile e ha sparato contro i suoi colleghi uccidendone tre, ferendone due gravemente e colpendo, ma in maniera meno grave, anche un dipendente dell'Ateneo. Non ci sarebbero altre vittime: la polizia ha isolato il palazzo della strage, lo Shelby Center di matematica e di scienze, e tutte le classi sono state ispezionate. Il campus e' chiuso e' c'erano pochi studenti al momento del dramma. Ora la docente (40 anni) rischia la sedia elettrica.

Ad Huntsville la Bishop e' piuttosto conosciuta, almeno negli ambienti scientifici ed accademici. Insieme al marito Jim Anderson, responsabile di un laboratorio locale, la donna aveva messo a punto nel 2006 un rivoluzionario incubatore di cellule, battezzato ''inQ'', piccolo, mobile e poco costoso per la coltivazione delle staminali.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©