Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il presidente americano a Seul per incontro internazionale

Obama a Putin: "Riduciamo le testate nucleari"


Obama a Putin: 'Riduciamo le testate nucleari'
26/03/2012, 09:03

SEUL - Continua il giro che il presidente statunitense Barack Obama sta facendo in Corea del Sud. Ieri sera ha fatto un discorso all'università Hankuk degli Studi Stranieri, dove ha affrontato il tema del nucleare. Con un appello alla Russia: riduciamo ancora il numero di testate nucleari. In particolare Obama ha chiesto di ridurre due settori mai finora toccati seriamente dagli accordi per il disarmo bilaterale: le armi tattiche (cioè quelle a disposizione del comandante sul campo di battaglia, come proiettili nucleari per cannoni e mine nucleari) e le testate nucleari di rierva, cioè quelle che vengono tenute da parte senza essere state montate sui missili. La richiesta, ha spiegato il presidente Usa, rientra in quella proposta, lanciata a Praga nel 2009, per un mondo senza armi nucleari.
Oggi invece inizierà l'incontro internazionale, a cui parteciperanno i leader di 50 Paesi nel mondo (per l'Italia parteciperà il Presidente del Consiglio Mario Monti) per trovare meccanismi universali per la sicurezza delle centrali nucleari e del materiale che esse producono.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©