Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

OBAMA ACCELERA: UN DREAM TEAM CONTRO CRISI STORICA


OBAMA ACCELERA: UN DREAM TEAM CONTRO CRISI STORICA
24/11/2008, 22:11

Con i tentacoli di una crisi economica ''di proporzioni storiche'' che si moltiplicano a tutto campo, Barack Obama preme sull'acceleratore del nuovo Dream Team. Il presidente eletto ha annunciato oggi la sua squadra economica: il capo della Fed di New York Timothy Geithner al Tesoro, l'ex ministro del Tesoro Lawrence Summers al Consiglio Economico Nazionale. ''Ho scelto i cervelli migliori d'America. Leader capaci di offrire giudizi solidi e pensieri innovativi, esperienza e nuove idee coraggiose. Gente che condivide la mia filosofia economica: che non puoi avere una Wall Street che prospera se non prospera anche Main Street. In questo paese - ha detto Obama - cresciamo o cadiamo come una nazione, come un popolo solo''.

 La nuova squadra, a cui si uniscono l'economista di Berkeley e storica del New Deal Christina Romer a capo del Council of Economic Advisors e la collaboratrice di Ted Kennedy Melody Barnes al timone del Consiglio di Politica Interna, si e' messa al lavoro da subito: ''La verita' e' che non c'e' tempo da perdere'', ha detto Obama mentre da Washington il portavoce della Casa Bianca Tony Fratto rivelava che Geithner, nel suo ruolo di capo della Fed di New York, ha avuto gia' voce in capitolo nella decisione notturna del governo di salvare il gigante bancario Citigroup. ''Abbiamo una grande fiducia in Geithner', ha detto dopo la nomina il ministro del Tesoro uscente Henry Paulson dando atto al suo successore della ''creativita''' che si e' rivelata ''cruciale'' nella messa a punto delle misure da 700 miliardi di dollari a soccorso del sistema finanziario.

La nuova squadra si piazza solidamente al centro dello spettro politico e manda un messaggio positivo alla comunita' internazionale: Geithner, un newyorchese di 47 anni, e' cresciuto in Africa e in Asia, e' stato sottosegretario al Tesoro per gli affari internazionali, parla cinese e giapponese e ''capisce il linguaggio dei mercati di oggi'', ha detto Obama. Quanto al 54enne Summers, ex economista capo della Banca Mondiale, il presidente eletto ha ricordato che ''ci ha aiutato a navigare attraverso molte crisi internazionali'', dall'Asia nel 1997 alla Russia l'anno successivo. Summers e' stato anche ''uno degli architetti centrali delle politiche che hanno portato alla piu' lunga espansione americana della storia, con surplus record, aumento del reddito della famiglie, e oltre 20 milioni di nuovi posti di lavoro''.

 Sia Geithner che Summers vengono dalla stessa area moderata del Partito Democratico con l'ex ministro del Tesoro Robert Rubin, oggi senior director di Citigroup, come minimo comune demnominartore. Summers e' stato il vice di Rubin al Tesoro e poi ne ha ereditato il posto, Geithner ha lavorato con Rubindurante lo stesso periodo. Di un altro protetto di Rubin, Peter Orszag, dovrebbe essere ufficializzata domani la nomina a nuovo Direttore del Budget. ''Sono tre pragmatici'', ha detto il senatore di New York Charles Schumer: assieme avranno il compito di inauguare un periodo di nuove regole nei mercati e pilotare in Congresso alcune delle politiche economiche piu' aggressive e interventiste dall'epoca del New Deal Rooseveltiano.

Con la mezza prospettiva di ereditare il timone della Fed quando Ben Bernanke tra due anni scadra' dal mandato, Summers era stato nelle ultime settimane in pole position per il posto di ministro del tesoro: Obama ha optato di affidargli il Consiglio Economico Nazionale per evitare rischi connessi con la procedura parlamentare di ratifica. Molte donne gliel'hanno giurata per dichiarazioni sulla loro ''inferiorita' innata'' nelle materie scientifiche: nel 2006 gli erano costate la presidenza di Harvard. La nuova carica non e' peraltro un ripiego o un premio di consolazione. Il Consiglio Economico Nazionale, svalutato negli anni di George W. Bush, era stato creato da Bill Clinton nel 1993 per coordinare il lavoro dei ministeri economici. ''Sara' Larry l'uomo delle nuove idee che Tim dovra' mettere in atto'', ha detto un consigliere economico di Obama protetto dall'anonimato.

Commenta Stampa
di Fabrizio Pirone
Riproduzione riservata ©

Correlati