Dal mondo / America

Commenta Stampa

Presto il corpo sarà portato negli Usa

Obama annuncia: "Ucciso Osama bin Laden, giustizia è fatta"

La gente festeggia davanti alla Casa Bianca

Obama annuncia: 'Ucciso Osama bin Laden, giustizia è fatta'
02/05/2011, 06:05

WASHINGTON (USA) - L'annuncio è di quelli pesanti, soprattutto perchè fatto dal Presidente americano Barack Obama alla TV nel cuore della notte: Osama bin Laden è stato ucciso. Una operazione delle forze speciali Usa, dopo che l'intelligence l'aveva individuato ad Abbotabad, una località a pochi chilometri dalla capitale pachistana Islamabad. Una incurisone in tempi rapidi, un cosiddetto "hit e run" (colpisci e scappa). Ma spaccare con la preda più ambita: il corpo del capo di Al Qaeda, la persona a cui vengono addebitati la strage dell'11 settembre, le stragi di Madrid e Londra e gran parte degli attentati in Afghanistan. Secondo quanto ha riferito Obama, presto il corpo del nemico numero uno sarà mostrato anche alla stampa, dopo che esso sarà stato portato a Washington. Inoltre ha aggiunto che l'operazione è avvenuta con il consenso del presidente pakistano Asif Ali Zardari.
Appena giunta la notizia, ancora prima che Obama facesse il suo annuncio alla Tv alle 5,36 ora italiana, una enorme folla si è radunata davanti alla Casa Bianca, sventolando bandiere e gridando "U-S-A".
Fin qui l'annuncio. Ma sarà vero? Può darsi di sì, può darsi di no, chi potrà mai dirlo? Anche quando venne catturato Saddam Hussein, molti dissero che quello era solo un sosia del dittatore iracheno. Quello che è certo, è che questa uccisione non ha nessun effetto su Al Qaeda che già da tempo si è trasformato in un network di organizzazioni indipendenti, con scarsi rapporti reciproci. E quindi le singole cellule agiranno come meglio credono.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©