Dal mondo / America

Commenta Stampa

Ormai è sempre più campagna elettorale negli Usa

Obama attacca i Repubblicani: "Difendono i ricchi"


Obama attacca i Repubblicani: 'Difendono i ricchi'
12/01/2012, 09:01

WASHINGTON (USA) - Ormai è sempre più evidente che la politica statunitense è entrata in una campagna elettorale che terminerà solo dopo le elezioni presidenziali del prossimo 6 novembre. Lo dimostra l'attacco sferrato dal Presidente Barack Obama contro i Repubblicani, durante l'apertura della raccolta fondi per la propria elezione.
Un attacco molto duro: "Loro (i Repubblicani, ndr) si batteranno fino all'ultimo respiro per proteggere i regali fiscali fatti agli americani più agiati", mentre il presidente ha sottolineato gli sforzi fatti a favore dei ceti medi e bassi. E soprattutto, ha sottolineato Obama, ormai il Great Old Party è ostaggio degli estremisti del Tea Party, al punto che hanno dimostrato di essere disposti a mandare in rovina il Paese, pur di aiutare la parte più ricca del Paese.
Se questo è l'abbozzo della linea che Obama adotterà per la sua campagna elettorale, la vittoria di Mitt Romney potrebbe essere una gran zappata sui piedi, dato che è molto ricco, più ricco degli altri candidati.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©

Correlati

13/05/2012, 09:05

Mitt Romney contro nozze gay