Dal mondo / America

Commenta Stampa

Obama: chiedo scusa alla polizia di Cambridge


Obama: chiedo scusa alla polizia di Cambridge
25/07/2009, 16:07

Ci ripensa il presidente degli Stati Uniti e chiede scusa per le parole pronunciate qualche giorno fa dopo il caso del professore di colore di Harvard, Henry Louis Gates, arrestato perché confuso per un ladro.

Barack Obama aveva infatti definito “stupido” il gesto dei poliziotti, suscitando la rabbia e le polemiche degli agenti coinvolti nell’episodio. Negli Usa non si è fatto altro che parlare dell’episodio, soprattutto in tv, discutendo anche sul tema razziale.

Così Obama, dopo che il poliziotto di Cambridge aveva chiesto le sue scuse per essere stato accusato indirettamente di razzismo, ha parlato a sorpresa ai giornalisti alla Casa Bianca.
“Avrei dovuto misurare meglio le mie parole” – ha detto il presidente – “purtroppo credo di aver dato l’impressione di parlare male della polizia di Cambridge ed in particolar modo del sergente Crowley”.  

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©