Dal mondo / America

Commenta Stampa

"Tolleranza zero contro chi se ne approfitta"

Obama contro gli speculatori del mercato del petrolio

Appello del presidente Usa al congresso su inasprimento pene

Obama contro gli speculatori del mercato del petrolio
17/04/2012, 18:04

NEW YORK - Il presidente americano Barack Obama promette tolleranza zero per chi specula sul mercato del petrolio provocando un aumento artificiale dei prezzi del gas e della benzina, solo per aumentare i propri profitti. «Bisogna combattere tutte le attività illegali, perchè questo non è il modo in cui il mercato deve funzionare», ha detto. Obama, in una dichiarazione alla stampa alla Casa Bianca, ha ribadito come sia inaccettabile che ci siano compagnie petrolifere che continuino a godere di enormi profitti in un momento in cui le famiglie americane sono alle prese con la crisi e con il caro-benzina. «Si tratta di una tassa aggiuntiva che pesa sulle tasche degli americani a causa del comportamento di pochi irresponsabili», ha detto il presidente, appellandosi al Congresso perchè agisca ora varando una serie di misure che rappresentano un giro di vite senza precedenti su chi specula sul mercato americano del petrolio. Le misure proposte vanno dall'inasprimento delle sanzioni penali e civili per gli speculatori, decuplicando la sanzione massima e portandola da un milione a dieci milioni di dollari. Obama propone poi un aumento dei fondi dell'autorità che vigila sul mercato dei futures per rafforzare l'attività di controllo. Alla Commodity Futures Trading Commission dovrebbero poi essere dati nuovi poteri per poter alzare la soglia dei requisiti necessari per operare sul mercato delle contrattazioni petrolifere. 

Commenta Stampa
di Valerio Esca
Riproduzione riservata ©