Dal mondo / America

Commenta Stampa

Obama: convinto sulla riforma sanitaria


Obama: convinto sulla riforma sanitaria
10/10/2009, 16:10

Dopo il premio Nobel per la pace, Barack Obama si è svegliato con le idee ben chiare. Il presidente degli Stati Uniti, infatti, insiste sulla riforma sanitaria. Una riforma che man mano sta acquisendo sempre più consensi, a partire dai medici fino agli infermieri, le industrie farmaceutiche, ma anche governatori repubblicani ed ex parlamentari. Obama si è mostrato deciso, “questo è uno storico movimento” – dice il presidente – “e servirà per dare una vera ed efficace assicurazione sanitaria al popolo americano”.

Il presidente americano ha inoltre attaccato gli avversari della riforma nel Congresso. “Ci sono alcuni che sembrano determinati a giocare le stesse vecchie politiche di parte” – continua Obama – “politiche volte a far gravare sul paese un insostenibile Status quo. Questo comporta l’aumento dei costi sanitari, la diminuzione delle coperture assicurative e decisioni arbitrarie da parte delle grandi assicurazioni”.

Inoltre, è stato confermato che la riforma non aumenterà il deficit pubblico. Anzi, l’approvazione di tale riforma abbasserebbe il debito di 81 miliardi di dollari nei prossimi 10 anni.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©