Dal mondo / America

Commenta Stampa

Prevista una tappa da Abu Mazen e una in Giordania

Obama parte per il suo primo viaggio in Israele


Obama parte per il suo primo viaggio in Israele
20/03/2013, 09:15

WASHINGTON (USA) - Barack Obama sta per partire per il suo primo viaggio da Presidente in Israele. Un viaggio sollecitato da molti, visto che in quella parte del mondo non è mai andato, se si esclude una visita al Cairo, in Egitto. 
Il viaggio durerà quattro giorni, di cui tre passati in Israele. E' previsto un omaggio alla tomba di Theodor Herzl (significativa come scelta, sul fatto che Obama non ha intenzione di fare nulla per fermare l'espansionismo israeliano, ndr); una visita al santuario del Libro, una sezione del museo di Gerusalemme in cui sono esposti i rotoli del Mar Morto; poi un discorso agli studenti israeliani al Jerusalem International COnvention Center. E questo è il fulcro dell'intero viaggio, la tappa veramente importante, dove Obama spiegherà le sue idee sull'azione politica nell'area. Prevista anche una tappa a Betlemme, ma solo per una visita alla Chiesa della Natività.
Poi gli ultimi due appuntamenti: un incontro col Presidente palestinese Abu Mazen e una veloce visita in Giordania, ufficialmente per esaminare la situazione e per evitare il crearsi di una primavera araba.  
Finora Obama non ha mai seriamente spinto per un riavvicinamento tra israeliani e palestinesi, si è tenuto alla larga dalla situazione. E questo tuttavia è stato sufficiente agli israeliani per considerarlo un nemico o quanto meno un governo ostile.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©