Dal mondo / America

Commenta Stampa

Il riconoscimento più alto: ''Presidential Unit Citation''

Obama premia i Navy Seals

Secondo Fox News, prosegue la fase 2 Geronimo

Obama premia i Navy Seals
07/05/2011, 10:05

Washington - Dopo che la conferma dell'eliminazione di Bin Laden sia giunta anche da parte di Al Qaeda, mettendo fine alle ipotesi più fantasiose e complottistiche degli scettici, il presidente Barack Obama insieme il suo vice Joe Biden, è volato nella base di Fort Campbell, Kentucky, per incontrare e premiare personalmente tuttti i membri dei Navi Seals, che Lunedì sera hanno partecipato al Blitz di Abbottabad.
Davanti ad un pubblico di oltre mille ''Aquile Urlanti'', senza la presenza di alcun membro della stampa, il presidente ha decorato il ''Team Six'' del riconoscimento ''Presidential Unit Citation'', il più alto assegnato alle unità delle Forze Armate degli Stati Uniti, per straordinario eroismo in azione contro un nemico armato, dall'attacco di
Pearl Harbor.
Obama ha così esordito: ''Sono qui per dirvi grazie a nome dell’America, è stata una settimana storica, il leader terrorista che ci ha aggredito non camminerà più – ringraziando il commando e anche gli uomini della 101ª in Afghanistan e Iraq nella lotta al terrorismo - Sono dieci anni che tutti voi combattete in prima linea e ognuno di voi deve sapere che stiamo facendo progressi contro i terroristi, dove abbiamo interrotto il momento favorevole ai talebani – aprendo ad un possibile ritiro delle truppe dall'Afghanistan - sono tali risultati che consentono di iniziare una nuova fase in Afghanistan con il trasferimento di poteri a partire da luglio senza però mai abbassare la guardia dobbiamo continuare a vigilare contro possibili attacchi da parte di Al Qaeda''.
Intanto per l'emittente Fox News prosegue la fase due dell'operazione Geronimo, quella che domenica scorsa ha portato all'uccisione di Osama bin Laden. con l'arresto di una quarantina di persone nella città dove è stato catturato Bin Laden, sospettate di essere simpatizzanti di Qaeda.

Commenta Stampa
di Zaccaria Pappalardo
Riproduzione riservata ©