Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

OBAMA-DAY, NUOVO CAPITOLO PER IL MONDO


OBAMA-DAY, NUOVO CAPITOLO PER IL MONDO
20/01/2009, 20:01

Dall'Unione europea ai paesi arabi, il mondo esulta per il giuramento di Barack Obama a 44mo presidente degli Stati Uniti. Con Obama presidente, l'Ue si impegna a rafforzare le relazioni transatlantiche con gli Stati Uniti. Così la presidenza ceca ha salutato il neo presidente americano: "Agire insieme rappresenta uno dei modi migliori per rispondere ai bisogni e alle speranze delle persone delle due sponde dell'Oceano". L'Ue invita quindi a "cooperare ancora di più con la nuova amministrazione Usa per rafforzare le relazioni transatlantiche e per affrontare insieme le tremende sfide di un mondo che cambia". Il presidente della Commissione Ue, Jose Manuel Barroso, ha affermato: "Viviamo tempi di sfide difficili che non conoscono frontiere". "Ritengo che Obama ha determinato un momento di svolta per l'America e ora può diventare un momento di svolta per il resto del mondo". "Obama si metta presto al lavoro in modo che insieme a lui possiamo cambiare il mondo", ha commentato il presidente francese, Nicolas Sarkozy. Sarkozy ha anche annunciato che manderà un messaggio di congratulazioni a Obama. Per il primo ministro britannico, Gordon Brown, con Obama presidente si apre un nuovo capitolo nella storia d'America e nella storia del mondo". "Il mondo intero - ha affermato Brown in un intervento a Downing Street - ha assistito all'insediamento di Obama, testimone di un nuovo capitolo nella storia americana e nella storia del mondo". Parlando del nuovo presidente che Brown ha già incontrato a Londra e a New York, ha aggiunto: "E' un uomo di grande profondità di vedute, di grande determinazione ed energia. Un uomo di grandi obiettivi morali". Ora, ha aggiunto, dovrà affrontare "sfide senza precedenti". Anche il primo ministro spagnolo, Jose' Luis Zapatero, ha espresso "grande speranza e fiducia" nel neopresidente americano. 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©