Dal mondo / America

Commenta Stampa

La notte scorsa arrestate decine di persone

“Occupy Wall Street”, ritornano gli indignati americani


“Occupy Wall Street”, ritornano gli indignati americani
18/03/2012, 11:03

NEW YORK  - Ritornano gli indignati americani di “Occupy Wall Street”.  La polizia di New York ha arrestato la notte scorsa decine  di persone che si erano radunate   per ricordare l'inizio del movimento di Zuccotti park sei mesi fa.
Dopo la pausa invernale , quindi, gli indignati di New York sono tornati, ma le forze dell'ordine non sono rimaste a guardare.  Tre donne sono rimaste ferite. Alle proteste ha partecipato anche il regista Michael Moore.
L'intervento della polizia poco prima della mezzanotte locale (le 5.00 in Italia) e' giunto al termine di una giornata di dimostrazioni e marce nella parte meridionale di Manhattan. La polizia non ha fornite cifre sugli arresti, ma le persone portate via ammanettate sono state decine.
Quella di ieri  è stata una giornata di manifestazioni e presidi. “È la nostra offensiva di primavera”, ha spiegato Michael Premo, portavoce del movimento e ha aggiunto: “La gente pensa che il movimento Occupy sia finito, è importante che vedano che siamo tornati”.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©