Dal mondo / Asia

Commenta Stampa

Per la Nato invece -18% vittime civili

Onu: in Afghanistan +25% morti causate dai talebani


Onu: in Afghanistan +25% morti causate dai talebani
24/12/2010, 13:12

KABUL (AFGHANISTAN) - Secondo i dati resi noti dall'Onu, in Afghanistan sono in aumento le vittime dei talebani, mentre diminuiscono quelle dei militari della Nato. Per essere esatti, nel primi 10 mesi dell'anno, i civili uccisi dai primi sono stati 4738 (+25% rispetto allo stesso periodo del 2009), mentre i militari hanno ucciso 742 civili, con un calo del 18% rispetto all'anno precedente.
Appare chiaro che questi sono dati di propaganda. Anche se nel 2010 sono calati gli attacchi dei soldati della Nato, costretti sempre più sulla difensiva dagli attacchi dei talebani, appare evidente che i ripetuti bombardamenti aerei non permettono di distinguere quanti combattenti sono stati uccisi e quanti civili. Se ti esplode una tonnellata e mezza di tritolo nelle vicinanze (le bombe aeree da 1000 libbre contengono circa 500 Kg. di octol, esplosivo eqivalente ad una tonnellata e mezza di tritolo), rimane poco per capire se eri un terrorista o un civile. I 742 civili indicati sono solo quelli a cui si è potuto risalire. Invece le vittime dei talebani sono tutte in città e in zone sotto il controllo degli eserciti. Quindi faci,lmente identificabili ed individuabili.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©