Dal mondo / Europa

Commenta Stampa

ONU: LA COREA DEL NORD UCCIDE PUBBLICAMENTE PER SPAVENTARE I CITTADINI


ONU: LA COREA DEL NORD UCCIDE PUBBLICAMENTE PER SPAVENTARE I CITTADINI
29/10/2008, 08:10

"Le autorità della Corea del Nord continuano ad usare le esecuzioni pubbliche per spaventare i propri cittadini”, ha denunciato Vitit Muntarbhorn, esperto Onu incaricato di monitorare la situazione dei diritti umani nel paese.
La Corea del Nord – ha riferito Muntarbhorn al comitato diritti umani delle Nazioni Unite – ha introdotto punizioni ancora più pesanti per chi tenta di lasciare il paese e per chi viene rimpatriato con la forza, oltre a tenere rinchiuse un “altissimo numero” di persone in campi di prigionia.
“La situazione riguardante i diritti umani resta grave in numerose aree del Paese nonostante le riforme legislative del 2004 e 2005, che avrebbero dovuto migliorare il sistema penale e le relative sanzioni”, ha detto l’esperto Onu, che ha esortato le autorità nord-coreane a fermare le esecuzioni pubbliche e a modernizzare il sistema giuridico e carcerario, oltre a rispettare lo stato di diritto ed attribuire indipendenza alla magistratura.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©